Menu

Inclusione dei rifugiati

L’Agenzia ONU per i rifugiati premia Gucci per il secondo anno consecutivo con il riconoscimento “Welcome”, per aver favorito l’inserimento professionale e l’inclusione dei rifugiati.

Nell’ambito del suo impegno per tutelare e valorizzare la diversità, Gucci svolge un ruolo attivo anche nel promuovere l’inclusione dei rifugiati.

Nel Novembre 2020 Gucci è stata insignita per il secondo anno consecutivo del premio “Welcome. Working for refugee integration”, il riconoscimento che l’Agenzia ONU per i rifugiati (UNHCR) assegna alle aziende che si sono distinte nel favorire l’inserimento professionale dei rifugiati e nel sostenere il loro processo di integrazione in Italia.

“Comprendere, integrare e lavorare con i rifugiati è importante non solo per incoraggiare la diversità, ma per sviluppare un ambiente lavorativo e di vita che sia armonioso e collaborativo.”

Antonella Centra , EVP General Counsel, Corporate Affairs and Sustainability

In continuità con il progetto pilota di educazione già implementato nel 2018, e che ha portato Gucci  a conseguire il primo riconoscimento dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), nel 2019 è proseguita la nostra collaborazione con la Fondazione Adecco per le Pari Opportunità e UNHCR per contribuire al processo di inclusione dei beneficiari di protezione internazionale nelle nostre sedi corporate, nelle fabbriche e nei negozi in Italia con il programma di formazione e inserimento professionale chiamato “#forRefugees”.

Nel 2019, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, Gucci ha annunciato la sua collaborazione con “Tent Partnership for Refugees”, la rete globale di imprese che mobilita la comunità imprenditoriale per migliorare la vita e il sostentamento di oltre 25 milioni di uomini, donne e bambini sfollati forzatamente dai loro paesi d’origine.

Con il supporto della rete TENT, abbiamo avviato nel 2019 la collaborazione con le ONG Braking Barriers in UK e con Job 4 Refugees in Germania.

Parallelamente, Gucci ha lanciato una serie di iniziative per promuovere e sensibilizzare i propri dipendenti ad un modello di società inclusiva:

  • La collaborazione con Artolution, organizzazione no profit che diffonde programmi di arte pubblica per le comunità vulnerabili e i rifugiati di tutto il mondo, con l’obiettivo di promuovere l’empowerment e la giustizia sociale attraverso l’autoespressione e l’uguaglianza di genere.

Per celebrare la giornata del World Refugee Day del 20 giugno 2020 Gucci ha proseguito il proprio impegno a supporto delle comunità di rifugiati attraverso attivazioni digitali con Artolution e supportando Japan for UNHCR.

  • La “Biblioteca Vivente”, in collaborazione con l’associazione ABCittà, grazie alla quale i dipendenti di Gucci hanno avuto la possibilità di incontrare e ascoltare le storie dei rifugiati, promuovendo il dialogo interculturale.
Artolution

Artolution
Esplora gli altri argomenti
Post simili
previous slide
01 / 03
next slide