Menu

Energie rinnovabili

Passare all’energia rinnovabile per migliorare l’impronta di carbonio di Gucci

Il passaggio all’energia rinnovabile come fonte di energia pulita per evitare l’impatto sull’ambiente, come l’inquinamento dell’acqua e dell’aria, è un aspetto importante della strategia climatica di Gucci e contribuisce alla riduzione del nostro conto complessivo di Environmental Profit and Loss (EP&L).

Entro la fine del 2022 raggiungeremo il nostro obiettivo di acquistare il 100% di energia rinnovabile per tutte le nostre operazioni dirette, avendo già raggiunto l’83% di consumo di energia pulita nei nostri punti vendita, uffici e magazzini in tutto il mondo nel 2019, compresi tutti quelli in Europa, Nord e Sud America e Asia.

Un esempio di questa trasformazione verso la sostenibilità in azione è l’aver installato sui tetti delle nostre due sedi italiane, Firenze e Milano, pannelli fotovoltaici che convertono direttamente la luce del sole in energia elettrica pulita utilizzabile.

Sostituendo l’energia non rinnovabile proveniente dai combustibili fossili con l’energia pulita, Gucci ha ridotto la propria impronta di CO2 su base annua, con un conseguente risparmio di 45.800 tonnellate di CO2 nel 2018 e di 59.200 tonnellate nel 2019.

In conformità ai nostri Principi di Sostenibilità, Gucci aiuta i fornitori a implementare soluzioni virtuose per il consumo energetico. I nostri fornitori sono tenuti ad aumentare progressivamente l’efficienza energetica e l’utilizzo di energia rinnovabile, grazie, ad esempio, alla produzione di energia rinnovabile in loco e all’acquisto diretto da fonti di energia rinnovabile.

In generale, nella catena di approvvigionamento di Gucci, i fornitori utilizzano il 25% di energia rinnovabile, con un picco di oltre il 50% nei processi di produzione della pelle e del 40% nella produzione di calzature.

L’energia rinnovabile di Gucci in cifre:

  • +166% di aumento del consumo di energia pulita (dal 2017 al 2019)
  • 83% di consumo di energia pulita nel 2019
  • 100% di consumo di energia verde entro la fine del 2022
Post simili
previous slide
01 / 03
next slide