Menu

Materie plastiche

Tenere la plastica all’interno di un’economia circolare e fuori dall’ambiente

Abbiamo ridotto sensibilmente il ricorso complessivo di Gucci alla plastica, dando al contempo la priorità a materiali riciclati e alle bioplastiche come sostituto più sostenibile. Stiamo inoltre lavorando per integrare nel miglior modo possibile le alternative alla plastica nei nostri prodotti e in tutta la nostra catena di approvvigionamento, compresi i nostri uffici, negozi e fabbriche. Come guida nel nostro impegno seguiamo lo standard della nostra società madre Kering per le materie prime e i processi di produzione, per il quale ci impegniamo a raggiungere un allineamento del 100% entro il 2025. Pertanto, Gucci sta sostituendo materie plastiche e tessuti sintetici derivanti da combustibili fossili vergini con alternative più sostenibili nei nostri prodotti, imballaggi e visual merchandising.

Negli ultimi anni, tra i programmi rivoluzionari che abbiamo lanciato per le materie plastiche e le fibre sintetiche troviamo:

  • Eliminazione del PVC in tutti i nostri prodotti dal 2015.
  • Sostituzione di tessuti sintetici con alternative riciclate e di origine biologica, come nella collezione Gucci Off The Grid e nelle nostre confezioni ecologiche Gucci.
  • Sostituzione progressiva della plastica vergine con plastica acrilonitrile-butadiene-stirene (ABS) riciclata nei tacchi delle nostre scarpe dal 2015 e con poliuretano termoplastico (TPU), contenente fino al 50% di contenuto bioplastico, nelle suole.
  • Eliminazione delle plastiche monouso nei nostri imballaggi entro il 2025 per gli imballaggi al dettaglio ed entro il 2030 per gli imballaggi industriali, essendo firmatari del Fashion Pact della nostra casa madre Kering.
  • Eliminazione di tutte le plastiche monouso vergini nelle confezioni di prodotti per l’e-commerce e la vendita al dettaglio. Tutti i restanti componenti in plastica provengono da fonti riciclate, come gli appendiabiti per le nostre collezioni ready-to-wear in polistirene riciclato o le coperture antipioggia delle shopping bag in polietilene riciclato, e le dustbag e i porta abiti realizzati in poliestere riciclato e cotone rigenerato.
  • Riutilizzo degli imballaggi industriali per ridurre l’uso di plastica nel packaging business-to-business.
  • Lancio del nostro programma “Take Back” per riutilizzare le scatole protettive di plastica dei nostri accessori ed evitare così la produzione di nuove scatole.
Materie plastiche in cifre:
Il 100% senza PVC dal 2015
Nel 2020, grazie al nostro programma “Take Back”, abbiamo evitato la produzione di 1 milione di nuove scatole, pari a 90 tonnellate di plastica per le confezioni BtoB.
220.000 scatole riutilizzate per imballaggi B2B nel 2019
Post simili
previous slide
01 / 03
next slide