Menu

La strategia di sostenibilità di Gucci

Un piano decennale di sostenibilità per rafforzare la nostra Culture of Purpose

In Gucci, portiamo avanti un impegno costante per rafforzare la nostra Culture of Purpose, dimostrando i nostri valori attraverso percorsi innovativi verso la sostenibilità sociale e ambientale. Stimolati dalla creatività e dalla collaborazione, lavoriamo per ridurre il nostro impatto ambientale e per contribuire a proteggere la natura, sostenendo nel contempo i diritti delle persone, l’inclusione e il rispetto, in modo tale che tutti nella nostra comunità globale di Gucci siano liberi di esprimere il proprio autentico e diverso sé.

Il nostro impegno a lungo termine per promuovere un modello di business più sostenibile è stato amplificato nel 2015, quando abbiamo annunciato la nostra strategia di sostenibilità decennale “Culture of Purpose”, sostenuta da una serie di obiettivi da raggiungere entro il 2025. Questi obiettivi ci spingono avanti ogni giorno generando un cambiamento positivo per le persone e il pianeta:

Persone

  • Promuovere la diversità e la parità di genere;
  • Preservare le tradizioni artigianali;
  • Offrire alle nostre persone un ambiente di lavoro sostenibile e attento;
  • Contribuire a generare impatti sociali positivi lungo l’intera catena di approvvigionamento.

Ambiente

  • Ridurre la nostra impronta ambientale totale del 40% entro il 2025, su base 2015 e rispetto alla crescita;
  • Ridurre le nostre emissioni di gas serra del 50% entro il 2025, su base 2015 e rispetto alla crescita, con riferimento agli Scope 1, 2 e parte dello Scope 3 – trasporto e distribuzione, voli aziendali, emissioni di carburante ed energia – del Protocollo GHG (Greenhouse Gas Protocol). Inoltre, ridurre di un ulteriore 40% le emissioni relative allo Scope 3 – beni e servizi acquistati;
  • Raggiungere il 100% di tracciabilità per le nostre materie prime e allinearsi al 100% con gli Standard Kering per le Materie Prime e i Processi Produttivi entro il 2025;
  • Approvvigionarsi al 100% di energia rinnovabile entro la fine del 2020;
  • Sviluppare approcci innovativi per l’approvvigionamento sostenibile, le materie prime e i processi.

Questi obiettivi ambientali non riguardano solo la riduzione dei nostri impatti, ma anche lo sviluppo sostenibile della nostra filiera. Per monitorare i nostri progressi utilizziamo la metodologia EP&L (Environment Profit & Loss), sviluppata dalla nostra casa madre Kering. Si tratta di uno strumento che ci consente di comprendere appieno, anno per anno, dove risiedono i nostri impatti ambientali in ogni fase della nostra catena di approvvigionamento e di condividerli in modo trasparente con i nostri stakeholder. Ulteriori informazioni su EP&L qui.

Per raggiungere i nostri obiettivi abbiamo implementato un programma di iniziative sociali e ambientali nelle nostre attività e lungo la supply chain. Il programma include:

  • Aumentare l’uso di materiali alternativi e sostenibili a basso impatto nelle nostre collezioni;
  • Sviluppare un approvvigionamento sostenibile e programmi innovativi;
  • Implementare l’uso di energie rinnovabili e di strumenti di risparmio energetico;
  • Ottimizzare l’efficienza nei processi produttivi con approcci creativi;
  • Ridurre gli sprechi e rafforzare l’approccio circolare;
  • Supportare la conservazione e il ripristino degli ecosistemi in tutto il mondo;
  • Accrescere il benessere delle persone che producono i nostri prodotti e supportare le comunità locali a e le comunità svantaggiate a livello globale.

Più recentemente, abbiamo condiviso con altre aziende del settore del lusso una serie di obiettivi concreti su tre aree chiave (clima, biodiversità e oceani), firmando con la nostra casa madre Kering il Fashion Pact.  Allo stesso tempo, la nostra strategia per il clima è guidata dal nostro approccio Carbon Neutral che prevede come priorità di evitare e ridurre gli impatti ambientali e, solo come misura finale, di compensare annualmente le emissioni di gas serra residue attraverso progetti dedicati alla protezione delle foreste e della biodiversità in tutto il mondo. A partire dal 2018, Gucci è completamente carbon neutral sia nelle proprie attività sia nell’intera catena di fornitura (Scope 1, 2 e 3 del Protocollo GHG).

“Gucci is driven by the issues that are fundamentally influencing and creating our collective future. We are committed to generate positive change for people and for nature across our business.”

Marco Bizzarri, Gucci President and CEO
Post simili
previous slide
01 / 03
next slide