Menu
CHIME FOR CHANGE

Gucci sostiene la salute e i diritti riproduttivi

Gucci si impegna a proteggere la salute e il benessere dei suoi dipendenti negli Stati Uniti, incluso il diritto di accedere all’assistenza sanitaria riproduttiva.

Quando fondò CHIME FOR CHANGE nel 2013, la Maison si impegnò nella lotta globale per la promozione della parità di genere. Quasi dieci anni dopo, Gucci non ha smesso di combattere per questa missione, nonostante le nuove sfide emerse in tutte le fasi del percorso.

In questo momento critico per i diritti riproduttivi negli Stati Uniti, la lotta per la parità di genere non è mai stata più improcrastinabile. Gucci sostiene fermamente i principi di libertà di espressione, identità e scelta, concetti che guidano da tempo la leadership e la visione del Presidente e CEO di Gucci Marco Bizzarri e del Direttore Creativo Alessandro Michele. Difendere questi principi significa sostenere la convinzione che l’accesso all’assistenza sanitaria riproduttiva sia un diritto umano fondamentale.

Fin dal 2013, attraverso la sua campagna CHIME FOR CHANGE, Gucci è orgogliosa di supportare direttamente progetti incentrati sulla salute sessuale, riproduttiva e materna in più di 30 paesi in tutto il mondo con i principali partner globali, tra cui International Planned Parenthood Federation, Global Fund for Women, Ms. Foundation for Women, mothers2mothers, Donne in Rete Contro la Violenza (D.i.Re), UNICEF, UNFPA e tanti altri.

Questi progetti hanno incluso seminari sulla salute riproduttiva per le donne, corsi di formazione per i medici volti all’utilizzo di dispositivi intrauterini, ultrasuoni durante la gravidanza, risorse di pianificazione familiare per le donne delle zone rurali e interventi per prevenire la trasmissione dell’HIV da madre a figlio, nonché campagne a favore dell’incremento di finanziamenti e politiche per promuovere l’assistenza sanitaria e i diritti riproduttivi per tutti. Grazie a CHIME FOR CHANGE, Gucci continua a sostenere i partner no profit globali che consentono l’accesso alla salute riproduttiva e proteggono i diritti umani, soprattutto per le categorie più vulnerabili.

Come parte di questo impegno costante, la Maison ora fornirà il rimborso del viaggio a qualsiasi dipendente Gucci statunitense che ha bisogno di accedere all’assistenza sanitaria non disponibile nel proprio stato di residenza. Gucci si impegna a garantire ai propri dipendenti negli Stati Uniti il supporto, la protezione e le risorse necessarie sulla scia di azioni future che potrebbero limitare l’accesso all’assistenza sanitaria fondamentale.

L’azienda devolverà a Planned Parenthood un importo pari alle donazioni dei dipendenti Gucci America, oltre alle precedenti donazioni, dal 2013 a oggi, tramite CHIME FOR CHANGE a favore dei progetti dell’International Planned Parenthood Federation, che forniscono informazioni, risorse e servizi in tema di salute sessuale e diritti riproduttivi a ragazze e donne in Repubblica Dominicana, Francia, Germania, Haiti, Giappone, Perù, Singapore e Spagna.

Al centro di queste iniziative c’è l’impegno di Gucci a favore dell’inclusione, concetto che veicola un senso di appartenenza e garantisce che ogni individuo sia valorizzato, trattato in modo equo e libero di esprimere la propria personalità.

Esplora gli altri argomenti
Post simili
previous slide
01 / 03
next slide