Menu

The RealReal x Gucci promuove la moda circolare

The RealReal e Gucci si alleano per promuovere la circolarità della moda di lusso lanciando un negozio online che proporrà un’accurata selezione di capi Gucci pre-loved, creati da Alessandro Michele, fino alla fine del 2020. La longevità intrinseca dei beni di lusso sostiene di per sé il concetto di economia circolare e Gucci, in collaborazione con The RealReal, intende percorrere questa strada per prolungare ulteriormente la vita dei suoi prodotti.

Evidenziando i benefici che il riciclo della moda può apportare in termini di sostenibilità, questa collaborazione va a completare la visione di circolarità di Gucci. Il mercato dell’usato prolunga il ciclo di vita dei prodotti già acquistati, evitando che finiscano in discarica, e consente di non sprecare le risorse inizialmente usate per realizzarli, come l’acqua e le materie prime, riducendo l’impatto sull’ambiente.

Per ogni acquirente di un prodotto Gucci in tutto il mondo o per ogni articolo affidato in conto vendita allo shop-in-shop negli Stati Uniti, sia sulla piattaforma che in negozio, le società si impegnano a piantare un albero tramite l’organizzazione no profit One Tree Planted.

In una serie di immagini che celebrano l’iniziativa The RealReal x Gucci sono raffigurati degli eco-entusiasti che si dondolano su un’altalena in mezzo agli alberi, con una chiara allusione all’idea di circolarità. Sfoggiando capi Gucci del negozio, creati da Alessandro Michele, i testimonial hanno raccontato a Gucci Equilibrium cosa significa per loro la moda circolare.

Per saperne di più su come affidare in conto vendita o acquistare capi Gucci pre-loved, visita il sito therealreal.com/Gucci.

Zippora Seven

Quando apri il tuo guardaroba, cosa significa per te la moda circolare?

“Per me, la moda circolare significa far proseguire una storia. Quando apro il mio guardaroba, ho la sensazione di sfogliare il diario collettivo di tante donne di ogni parte del mondo. Dietro ogni capo c’è una storia unica. Quando indosso un abito appartenuto a un’altra donna, mi sembra di rendere omaggio alla sua vita. Mi dà sicurezza e mi fa sentire orgogliosa di conoscere una parte della sua storia.”

LaTonya

Come interpreteresti il look Gucci che hai indossato per il servizio nella vita reale?

“Nella vita reale, adoro i motivi, i colori e l’abbigliamento a strati. Perciò, a essere sincera, non cambierei nulla di questo abbinamento. Per l’autunno in città, indosserei dei collant e mocassini, magari un modello in pelle bordeaux con la classica doppia G. Mi piace l’idea di poter indossare il blazer anche con un semplice paio di jeans e gli stessi accessori, oppure solo la gonna senza blazer, e divertirmi a sperimentare altre combinazioni. La collana aggiunge un tocco di originalità “sopra le righe”, dal tono vagamente vintage, che mi fa sentire sospesa tra un mondo immaginario e la vita reale.”

Luca Fersko

Qual è il tuo capo Gucci circolare a cui sei più affezionato?

“Ho una borsa da viaggio Gucci, che mi è stata generosamente regalata un po’ di tempo fa. Ho scritto sopra il mio nome e mi piacerebbe rimetterla in circolo così che il prossimo proprietario possa aggiungere anche il suo nome.”

Quil Lemons

Cosa diresti a un amico per convincerlo ad abbracciare l’idea della moda circolare?

“Mi limiterei a sottolineare il dato oggettivo che la “fast fashion” inquina la terra. Penso che dobbiamo assumerci tutti la nostra responsabilità e capire che ognuno di noi può svolgere un ruolo attivo nel proteggere il pianeta. Se tutti facessimo qualcosa per ridurre la nostra produzione personale di rifiuti, la velocità con cui si riempiono le discariche diminuirebbe drasticamente.”

Esplora gli altri argomenti
Post simili
previous slide
01 / 03
next slide