Menu

CHIME FOR CHANGE per #SayHerName Zine

Kimberlé Crenshaw collabora come Guest Editor all’edizione speciale dello zine per dare voce alle ragazze e donne afroamericane

Proseguendo nella sua missione di richiamare, unire e rafforzare le voci che si esprimono in favore dell’uguaglianza di genere, CHIME FOR CHANGE ha collaborato con The African American Policy Forum (AAPF) per la pubblicazione di un’edizione speciale digitale del suo CHIME Zine, per promuovere la voce di donne e ragazze afroamericane sui temi della violenza di genere, mettere in evidenza le loro storie e promuovere una narrativa inclusiva della dimensione di genere nel Movement for Black Lives.

In un periodo di crescente richiesta di giustizia sociale intersezionale da parte di cittadini di tutto il mondo, questa edizione di CHIME Zine dedicata interamente a #SayHerName incoraggia la conversazione, l’espressione di sé e l’azione significativa su questo tema critico, ponendo al centro le potenti voci delle donne afroamericane e invitando la comunità globale ad unirsi all’AAPF nella sua campagna #SayHerName.

Il nuovo numero di CHIME Zine è curato da Kimberlé Crenshaw, co-fondatrice e direttrice esecutiva di AAPF, un riferimento in materia di diritti civili, teoria giuridica femminista afroamericana, razzismo e giurisprudenza e autrice di Critical Race Theory e della teoria dell’intersezionalità. Il movimento #SayHerName, lanciato nel dicembre 2014 da AAPF e dal Center for Intersectionality and Social Policy Studies, richiama l’attenzione sulle identità e sulle storie, spesso invisibili, di donne e ragazze afroamericane vittime della violenza della polizia e fornisce sostegno alle loro famiglie.

“AAPF è onorata di collaborare con CHIME FOR CHANGE per attirare l’attenzione sulla nostra campagna #SayHerName e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle storie spesso ignorate delle donne afroamericane vittime della violenza omicida della polizia. Il livello della violenza e della crudeltà subite dalle donne afroamericane è poco noto al pubblico. Il nostro impegno principale è pertanto testimoniare queste esperienze quotidiane e portare alla luce le voci di queste vittime che vivono nell’ombra”. -Kimberlé Crenshaw, Guest editori di CHIME Zine

L’edizione speciale #SayHerName dello zine CHIME FOR CHANGE include contributi scritti e poesie, fotografie e contenuti multimediali sottoposti da collaboratori e curati da Kimberlé Crenshaw con il supporto dell’Editor-in-Chief di CHIME Zine Adam Eli, insieme alla direzione artistica della visual artist MP5. I contributi dimostrano l’espressione creativa del proprio essere, affrontando al contempo le intersezioni tra razza, identità di genere, classe, salute mentale e altre questioni sociali di grande rilevanza.

Visualizza ed esplora la versione interattiva dell’edizione speciale digitale dello zine su chime.gucci.com/zine o scarica la versione PDF qui.

Post simili
  • BE KIND

    Un progetto speciale supportato da Gucci, da sempre attivo nella sensibilizzazione verso tematiche come diversity ed inclusione
    Be_kind
  • Inclusione dei rifugiati

    L’impegno di Gucci per incoraggiare la diversità e aiutare le comunità bisognose nel mondo
    Hamdi Ulukaya in Jordan
  • Diversità, equità e inclusione in Gucci

    Un impegno a lungo termine a favore di un luogo di lavoro inclusivo e rispettoso dei valori di equità e diversità
    Diversity and Inclusion
previous slide
01 / 03
next slide