Menu

Viscosa

Una materia prima certificata e riciclata per salvaguardare le foreste

In Gucci sosteniamo l’approvvigionamento responsabile per tutte le nostre materie prime, incluse le fibre a base di cellulosa come la viscosa. La nostra preoccupazione principale collegata a questa materia prima è quella di evitare pratiche che possono essere dannose per le foreste. Per garantire una gestione responsabile delle foreste lavoriamo in profondità nella nostra catena di approvvigionamento per allinearci agli standard di Kering per le fibre di cellulosa.

Lo Standard Kering per fibre cellulosiche va di pari passo con il lavoro svolto da Canopy, l’organizzazione senza scopo di lucro che, nell’ambito dell’iniziativa CanopyStyle, collabora con marchi e rivenditori per far sì che le loro filiere siano prive di prodotti ottenuti da foreste secolari o a rischio di estinzione.

Siamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo entro il 2025 del 100% di allineamento con lo standard Kering per le fibre cellulosiche. Nel 2019 circa il 78% della nostra viscosa proveniva da fornitori verificati secondo la metodologia CanopyStyle, e abbiamo utilizzato opzioni alternative come materiali riciclati o residui agricoli per circa il 23%. Circa il 49% della nostra viscosa derivata dalla polpa del legno proveniva da foreste gestite in modo sostenibile.

 

La tracciabilità e i processi di produzione della cellulosa sono altre aree chiave alle quali prestiamo particolare attenzione. Ci concentriamo sulla riduzione al minimo delle sostanze chimiche utilizzate per estrarre le fibre dalla polpa del legno e di tracciare l’intera filiera in modo da poter garantire le migliori pratiche secondo i seguenti principi:

  • Controllare che la cellulosa provenga da legname controllato secondo la certificazione FSC (Forest Stewardship Council) e che i fornitori soddisfino i requisiti del CanopyStyle Audit;
  • Utilizzare fibre alternative costituite da materiali riciclati o residui agricoli certificati secondo il Global Recycled Standards (GRS);
  • Acquistare la fibra solo da produttori che utilizzano un sistema di gestione delle sostanze chimiche a “ciclo chiuso”, ovvero che le sostanze chimiche vengano riutilizzate all’interno del ciclo industriale.
La viscosa nel 2019:
78% da fornitori verificati secondo la metodologia CanopyStyle
23% da materiali riciclati o residui agricoli
49% derivante dalla polpa di legno proveniente da foreste gestite in modo sostenibile
Post simili
previous slide
01 / 03
next slide